Fondazione Cavanis è un Centro di Formazione Professionale accreditato dalla Regione del Veneto, che propone dei percorsi di studio per avvicinarsi ad una professione ed inserirsi facilmente e velocemente nel mondo del lavoro. Oltre che per la cosiddetta Formazione Iniziale rivolta ai ragazzi in obbligo scolastico, la Fondazione è accreditata dalla regione Veneto anche negli ambiti della Formazione Continua e dell’Orientamento. Inoltre, eroga corsi specialistici di saldatura e di estetica, corsi per Operatore Socio-Sanitario, quarti anni di abilitazione in ambito Benessere e molto altro.

Le attività formative in obbligo scolastico che Fondazione Cavanis propone sono cofinanziate dal Fondo Sociale Europeo e dalla Regione Veneto e portano lo studente, in un triennio, al conseguimento di una Qualifica Professionale valida in tutta la Unione Europea:

L’operatore è in grado di: leggere e interpretare un disegno tecnico complessivo e/o di particolare esecutivo; utilizzare le principali macchine utensili in completa autonomia (tornio, fresatrice, rettifica, trapano etc.); costruire complessivi meccanici di precisione; gestire e programmare macchine a controllo numerico (CNC); conoscere e utilizzare il CAD-CAM; conoscere e applicare le principali tecniche di saldatura ad elettrodo rivestito e in atmosfera gassosa (MAG).

L’operatore è in grado di: realizzare impianti di distribuzione e comando energia elettrica, monofase e trifase, per ambienti civili, commerciali ed industriali; cablare quadri di distribuzione luce e forza motrice; realizzare impianti di segnale e controllo elettronico (allarme, termoregolazione, sicurezza, antintrusione, audio-video-citofoni) ed impianti di telefonia con micro-citofoni e di automazione ingressi; realizzare impianti di ricezione e distribuzione del segnale televisivo terrestre e satellitarecome pure impianti di automazione in logica cablata e programmabile (PLC); utilizzare i principali strumenti di misura per la ricerca delle anomalie e destreggiarsi gli elementi teorico pratici di base degli impianti termoidraulici.

L’operatore è in grado di accogliere il cliente e di accompagnarlo durante tutte le fasi operative; eseguire la lavatura professionale e il massaggio della cute; studiare ed eseguire varie tecniche di messa in piega e realizzare ondulazioni permanenti; eseguire colorimetria di base; eseguire taglio base uomodonna e rasatura; utilizzare i prodotti cosmetici e di lavatura in funzione delle loro proprietà specifiche; applicare le norme che regolano la sicurezza sul lavoro e le norme igienico-sanitarie. Inoltre, conosce ed applica gli elementi teorico pratici di base dell’Estetica.

L’operatore è in grado di accogliere il cliente e di accompagnarlo durante tutte le fasi operative; compilare la cartella biomorfologica del cliente curandone l’immagine da un punto di vista professionale e curando in particolare la qualità del servizio fornito; eseguire trattamenti estetici per i vari tipi di pelle ed eseguire lavorazioni tecnico-operative come: manicure, pedicure, pulizia viso, epilazione, massaggio viso-corpo, trucco base e correzione, cosmesi applicata; effettuare trattamenti estetici mediante ionoforesi; utilizzare i prodotti cosmetici in funzione delle loro proprietà specifiche e del cliente in esame; applicare le norme che regolano la sicurezza sul lavoro e le norme igienico-sanitarie.

Thanks!

PRIME DISPOSIZIONI PER IL RIENTRO A SCUOLA

Cari studenti e studentesse Cavanis e cari Genitori,

fra pochi giorni la scuola riaprirà dopo un lunghissimo periodo di chiusura. Tutti, professori e non, sono molto contenti di potervi rivedere e di poter riprendere la scuola con qualche parvenza di normalità.

Naturalmente sapete tutti che a causa delle misure di sicurezza che il Governo giustamente impone alle scuole, dovremo sacrificare un po’ della nostra libertà personale al bene della nostra piccola comunità scolastica, adottando e rispettando le nuove regole che vi saranno comunicate con dettaglio all’avvio delle lezioni, il 14 settembre. Alcune di queste regole, le più importanti, le possiamo tuttavia già elencare e dovranno essere rispettate con particolare impegno e senza deroghe, in quanto comportano delle responsabilità oggettive di tipo sanitario. Non si tratta semplicemente di essere disciplinati e ordinati ma soprattutto di essere responsabili verso noi stessi e verso gli altri. Le prime regole da rispettare sono dunque le seguenti:

  1. a casa gli studenti dovranno misurare la febbre. Potranno venire a scuola solo con una temperatura inferiore ai 37,5°. La scuola si riserva la facoltà di misurare a sua discrezione la temperatura agli studenti
  2. si dovrà entrare a scuola negli orari stabiliti, uno alla volta, lentamente senza correre o spintonarsi
  3. all’ingresso, indossare la mascherina
  4. per raggiungere le aule, seguire i percorsi indicati
  5. ad ogni classe sarà attribuita un’aula che rimarrà tale per tutto l’anno
  6. a ciascun alunno sarà attribuito un banco che rimarrà tale per tutto l’anno
  7. all’ingresso dell’aula gli studenti dovranno igienizzare le mani
  8. una volta seduti al proprio posto gli studenti potranno togliere la mascherina che tuttavia dovranno indossare ogni qual volta si dovessero alzare e spostare. Quando seduti i banchi non dovranno essere spostati e gli alunni dovranno rispettare le distanze di sicurezza
  9. si potrà andare al bagno uno alla volta, senza deroghe, naturalmente indossando la mascherina
  10. gli intervalli saranno organizzati in quattro turni di tre classi ciascuno. L’accesso alle macchine distributrici avverrà in maniera ordinata, indossando la mascherina e rispettando i distanziamenti
  11. ogni studente è tenuto a dotarsi delle proprie mascherine che dovranno essere di tipo chirurgico
  12. i genitori dovranno garantire la reperibilità telefonica in ogni istante
  13. altre informazioni saranno fornite all’avvio delle lezioni.

Sarà davvero una grande sfida quella che dovremo sostenere nei prossimi mesi, ma siamo certi che tutti voi, studenti Cavanis, darete una grande prova di maturità, come avete già fatto in occasione della Formazione A Distanza (FAD), degli esami di qualifica e in molte altre occasioni. Anche i genitori saranno tenuti a fare la loro parte perché questa ripartenza non sia poi così difficile come tutti ci aspettiamo che sia.

Vi ringraziamo fin d’ora per la collaborazione e vi aspettiamo lunedì 14 settembre alle 7:55 per l’avvio delle lezioni.

Il preside, Vincenzo Giannotti