Operatore Elettrico

Per gli Operatori Elettrici sono disponibili quattro laboratori:

un grande laboratorio dedicato ai primi e secondi anni nel quale i ragazzi imparano a realizzare impianti di tipo tradizionale, impianti a relè, impianti acustici e luminosi, impianti citofono e videocitofono di diverse tipologie, impianti di rivelazione incendi e impianti di video sorveglianza.

Un secondo laboratorio dedicato alla Domotica, ossia all’impiantistica di ultima generazione, nel quale gli studenti del terzo anno imparano a rendere “intelligenti” gli impianti e i sistemi, per regolare in maniera automatica l’accensione e lo spegnimento delle luci, degli elettrodomestici del riscaldamento, dell’antiintrusione e videosorveglianza o per controllare e distribuire i carichi dell’impianto affinché i consumi elettrici siano ottimizzati. Il tutto anche da remoto con l’ausilio del computer o dello smartphone.

Ricostruzione di un appartamento completo per simulazioni di domotica

I laboratori n. 3 e 4 sono utilizzati dagli studenti di seconda e di terza per alcune altre tipologie di attività: studio di impianti elettrici industriali e dei loro componenti, impianti di messa a terra, apparecchiature e componenti per la sicurezza e la protezione delle persone e delle cose. Inoltre  vengono effettuate misure elettriche, dapprima con strumenti semplici come tester e pinze amperometriche per le misure di  tensione, corrente, potenza e resistenza e in seguito misure più complesse, anche per il collaudo e la manutenzione di impianti industriali, come prove sul tempo di intervento degli interruttori differenziali, il calcolo del valore di eventuali correnti di corto circuito, la misura del valore delle correnti di spunto dei vari motori usati nelle esercitazioni, prove per la misura del valore dello squilibrio di tensione e corrente, misura della resistenza di terra.

Tutti i laboratori hanno a disposizione un numero di postazioni provviste di tutto il materiale necessario e delle dotazioni di sicurezza, per far lavorare in maniera indipendente tutti i ragazzi.

Thanks!

Cavanis ospita i docenti e gli studenti del "Lycée et UFA NEWTON" di Clichy, Parigi, Francia

Nell'ambito del progetto INEU Intensive Europe (Erasmus KA2) organizzato da Scuola Centrale di Formazione con la partecipazione di quattro scuole europee (Italia, Francia, Germania, Spagna) si è svolta, nella settimana del 12-17 dicembre, una sessione di lavoro tra i nostri ragazzi di meccanica e di elettrotecnica di terza e quattro studenti del liceo Newton di Clichy, Parigi, accompagnati da tre docenti. E' stata una settimana intensa e molto produttiva durante la quale è stata messa a punto e collaudata una stazione meteo che nei prossimi giorni sarà montata presso la nostra scuola. A marzo 2023 saranno al Parigi i nostri studenti per fare altrettanto al liceo Newton.


Nei giorni 21-23 settembre 2022

si è svolto a Chioggia l'incontro di partenariato del progetto Intensive Europe INEU Erasmus KA2 per la promozione della mobilità transnazionale blended di allievi della meccanica industriale, col coordinamento della Scuola Centrale Formazione.

Oltre a Fondazione Cavanis, che ha ospitato l'incontro, hanno partecipato i partner di tre scuole europee di Parigi, Monaco di Baviera e Valencia. Scopo dell'incontro è stato anche quello di organizzare la mobilità fisica e virtuale di due gruppi di studenti Italiani e Francesi che nei prossimi mesi saranno impegnati nello sviluppo e nell'assemblaggio di una Weather Station.

Nel pomeriggio di venerdì 23 la delegazione è stata accompagnata a Venezia dal Direttore Vincenzo Giannotti per una visita all'Osservatorio Meteorologico della scuola Cavanis. Ad accoglierli il Presidente della Fondazione Alberto Baradel e il Colonnello Antonio Cerasuolo che ha illustrato il funzionamento della stazione meteo e gli antichi strumenti conservati nel piccolo museo annesso all'Osservatorio.


Thanks!

PRENOTA IL PROSSIMO INCONTRO DI SCUOLA APERTA.

TELEFONA ALLO 041 400922 O SCRIVI A info@cavanischioggia.it


Due grandi opportunità per che vuole specializzarsi e cerca lavoro. Due corsi, di due settimane ciascuno, otto ore al giorno, che vi possono aprire le porte di un nuovo impiego. Affrettatevi perché i posti sono limitati a massimo 15 persone per ciascun corso. Per il corso di cablaggio è gradita una esperienza pregressa nel settore.


Per la Giornata del Mare del 11 aprile 2022, Fondazione Cavanis ha ospitato il Capitano di Fregata Ottavio Cilio, della Capitaneria di Porto di Chioggia. Il Capitano ha parlato del Mare, cercando di sensibilizzare gli studenti dei settori meccanico ed elettrotecnico, ai molteplici aspetti che ne fanno una risorsa di grandissimo valore: sia dal punto di vista culturale, sia da quello scientifico, sia per quanto attiene il turismo e l'economia. Inoltre, riferendosi in particolare alla realtà locale di Chioggia e dell'interland, ha posto l'accento sulle innumerevoli opportunità che il mare offre anche dal punto di vista lavorativo.
Al termine del suo discorso, il Capitano Cilio è stato salutato con un caloroso applauso di ringraziamento.